<!-- --><style type="text/css">@import url(https://www.blogger.com/static/v1/v-css/navbar/3334278262-classic.css); div.b-mobile {display:none;} </style> </head><body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d16069060\x26blogName\x3dThe+Rocksuckers\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLACK\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://therocksuckers.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://therocksuckers.blogspot.com/\x26vt\x3d-179278123848654365', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script> <body>

sabato, gennaio 09, 2010
10 dischi buoni dell'a.d. 2009



Pearl Jam - Backspacer
Lo attendo da mesi. Forse anni. L’avocado in copertina sull’ultimo omonimo disco proprio non l’avevo digerito. Avevo bisogno di un disco grappino che mi togliesse quel saporaccio. Non a caso Backspacer arriva giusto in tempo di vendemmia. E’ di buon auspicio. Testo le mie nuove cuffione WESC da “pig-party” con "Supersonic", "Just Breathe", "Gonna See My Friend" e penso a quanto vorrei essere con Gad e Gonzo in terra sabauda invece che tra i toni del grigio di Paolo Sarpi.

Ascolta: Got some




Wilco – Wilco (The Album)
E’ estate piena e ho paura che il cd lasciato in macchina in fondovalle fonda, mentre mi dirigo verso i 4556 m della capanna Margherita. Cambia il weekend, ma non lo scenario. Il cd è sempre in macchina mentre con Marco si va al Maccagno per una 2 giorni di pesca into the wild. Ricordo di aver camminato coi Teva senza calze su un nevaio e di aver rischiato l’ipotermia. Mi piace contrapporre gli psicofarmaci di Tweedy ai salmerini sulla pietra a bordo lago.

Ascolta: Wilco (The Song)




Eels - Hombre Lobo
Ai fan di vecchia data di Mark Everett, "Hombre Lobo" potrà sembrare un deja vù. Eppure, come non si disdegna mai di tornare in un luogo dove si mangia bene, allo stesso modo si apprezza sempre un bel compendio di rock e blues disperato scritto da un grande songwriter. Ci si trovano infatti soavi pietanze accompagnate da robusti piatti, in un alternarsi che sazia ma non appesantisce. Proprio come quella cena al "Diavolo Rosso" di Asti che ha preceduto il Lebowski Fest, in tarda primavera. E infine a suggelare il tutto, come suggerisce la copertina, un bel Cohiba tra le labbra. Che c'è di meglio?

Ascolta: What's a fella gotta do




The xx – xx
Una delle cose più sensuali dai tempi di "Use Me" di Bill Withers. Così ricordo di aver definito questo disco con una cara amica. Come sensuale era il tortello di zucca che mangiai al Grand Hotel sui Navigli in compagnia di Ciro Frank from Barcellona, Rosa from Roma e Sarah from Gallarate.
Faceva il paio con il Sirì d’Jermu 2006 di Pecchenino , un dolcetto che sembra quasi un Barolo. Dopodiché un Soldati, la Clio che sembra un suv e via verso nord. Bonheur!

Ascolta: Crystalized




Muse - The Resistance
Alla faccia dei soliti buongustai dell'indie con la puzza al naso, questo disco lo piazzo in classifica con orgoglio. Perchè sfido chiunque ad essere così smaccatamente pomposo, epico ed ultrasaturo nelle sonorità, senza risultare pacchiano ed autoreferenziale. I Muse hanno avuto il coraggio di provarci e la bravura di riuscirci, con quest'album settembrino che mi ha pompato il mood al ritorno dalle ferie, insieme ad una bella spesa di presidi Slow Food da Eataly. Scorpacciata, fisica ma soprattutto emotiva.

Ascolta: Undisclosed desire




Mumford & Sons - Sigh no more
Roba con la barba che piace ai giovani. Mi ricordano i Grant Lee Buffalo, da poco riscoperti grazie al mio donnino: suonano bene mentre finalmente le foglie si decidono a cadere. L’estate infinita lascia spazio all’afrore della trifola che inseguo come una chimera tra Langa e Monferrato. Nonostante siano inglesi, io me li vivo come "from Tucson". Intanto passeggio per la valle Ghenza e butto un occhio sui filari del Grignolino. E’ la globalizzazione, belli!

Ascolta: Little lion man



Il Teatro Degli Orrori - A sangue freddo
Gli abbinamenti eno-gastronomici qui avrebbero poco senso, perché "A sangue freddo" è piuttosto un pugno nello stomaco. Complesso, aggressivo, noise, per nulla radiofonico e del tutto sregolato nella forma: ma con uno spessore e un'intensità difficilmente riscontrabile in una band italiana di oggi. E' un amaro boccone che si ferma in gola e ti soffoca, per poi liberarti ed aprire una voragine di nuovo appetito. Fame incazzosa di un corpo infreddolito dall'umidità autunnale e disgustato dalla fottuta società. Fame di rock urticante e di un nuovo fermento rivoluzionario.

Ascolta: Due




Dan Auerbach - Keep It Hid
E' proprio l'anno della barba, non c'è che dire; a quanto pare chi se la fa crescere guadagna in ispirazione e la prima prova da solista del cantante dei Black Keys sembra dimostrarlo. Tra rauche ballate bluegrass e cavalcate garage-rock psichedeliche, Keep it hid mette in luce tutte le qualità e la classe di questo novello John Fogerty. Nell'estate a tratti bollente di questo '09, il cielo dell'Ohio e quello della pianura padana erano per me una cosa sola, mentre ascoltavo le tracce infuocate di Dan Auerbach e nel contempo mi rinfrescavo l'ugola con un'ottima Baladin Nora.

Ascolta: The prowl!




The Dead Weather - Horehound
Non c'è niente da fare, a me Jack White fa l'effetto di un superalcolico: che sia un fine distillato da sorseggiare (White Stripes, Raconteurs) o una Tequila da buttare giù storcendo il naso come questi Dead Weather, l'effetto è il medesimo: una bella e sacrosanta sbronza! Lo so che questo disco difficilmente passerà alla storia ma che ci posso fare, ogni volta che sento quei riff sporchi e taglienti e la lasciva voce di Allison Mossahart, io non capisco più un cazzo. Per citare un libro di Hunter Thompson, è "meglio del sesso".

Ascolta: New Pony




John Mayer – Battle Studies
La neve a Milano! E mentre il resto della popolazione sembra essersi messo in marcia per una critical mass involontaria su macchine pattinanti, io mi scaldo con il “plaid sound” del buon Mayer. Sono contento che da noi sia semi-sconosciuto, mentre a Nuova York riempie Central Park. Assume quel sapore di esclusività, quasi come il Valtellina Inferno handmade della Cri, che a cena sbaraglia un Amarone di Masi da 30 euri. Così è.

Ascolta: Who says


Etichette:

posted by The Rocksuckers at 11:30 AM

4 Comments:

Blogger cornholio said...

A fine bunch of cds. Ottimi abbinamenti. Essendo in ufficio senza vino né cibo la leggo sorseggiando un Mark Lanegan d'annata, che fa sempre un figurone. Bella!

6:48 PM 
Blogger Dirk Diggler said...

Bella classificozza!
Diverse cose in comune, diverse cose da recuperare! e con un Mr E in bilico fino all'aultimo minuto.

2:25 PM 
Blogger Belguglielmo said...

Evviva! Concordo su metà. E questo? E quell'altro? Ma soprattutto i Raveonettes? Buon anno eniuei.

6:05 PM 
Blogger The Rocksuckers said...

Grazie dei feedback, guys! Chiaramente ballavano parecchi altri titoli da far rientrare, ma c'era da premiare qualche novità e garantire una certa varietà di generi..quindi questo è ciò che ne è venuto fuori.
Cheers!

10:09 AM 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Torna alla Home

WHO WE ARE



FEATURING
  • Dr. Gonzo
  • Ste
  • Cornholio
  • Davidato

CATEGORIES

Reviews
Live reports
Video
Approdondimenti
Sondaggi
Favourite covers
Podcast
Nerd world
Hot
Segnalazioni
Miscellaneous
nostalgia
New trends
That's life

ARCHIVES



BIGLIETTI CONCERTI

SUGGESTED LINKS


BLOGS WE LIKE





TWITTER



OUR BLIP.FM


RS ON FB


PODCAST

Image Hosted by ImageShack.us


FLICKR

www.flickr.com
This is a Flickr badge showing public photos from therocksuckers. Make your own badge here.


HYPE MACHINE

Hype Machine Music Widget MP3 Blogs