<!-- --><style type="text/css">@import url(https://www.blogger.com/static/v1/v-css/navbar/3334278262-classic.css); div.b-mobile {display:none;} </style> </head><body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d16069060\x26blogName\x3dThe+Rocksuckers\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLACK\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://therocksuckers.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://therocksuckers.blogspot.com/\x26vt\x3d-179278123848654365', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script> <body>

mercoledì, novembre 28, 2007
Siouxsie - Mantaray


Che fine ha fatto la Siouxsie Sioux che, alla fine degli anni '70, metteva a ferro e fuoco i palcoscenici esibendosi mezza nuda e con una svastica al braccio? Ormai quella punk attitude è svanita nel tempo, lei è un'attempata cinquantenne e fortunatamente si comporta come tale. Temevo che questo suo album da solista fosse un patetico tentativo di rieleggersi a riot girl per eccellenza, invece è stata una bella sorpresa constatare che ha percorso un'altra strada. Certo, ci sono sempre la sua inconfondibile inflessione dark e una scelta di suoni che rimanda inevitabilmente agli anni '80 ricordando non poco i suoi Banshees, ma al di là di questo Mantaray è un disco tranquillo e quasi d'atmosfera, dove Siouxsie si diletta nel crooning raffinato e inventa piacevoli melodie, dimostrando che la classe non è acqua. Non c'è nulla di rivoluzionario o che possa competere con ciò che ha fatto da giovane, intendiamoci... è pero' un album piacevole e affascinante, perciò ve lo consiglio. E già che ci siete fate un salto nel passato e procuratevi il seminale primo album, "The Scream".

Ascolta: Into a swan

Etichette:

posted by The Rocksuckers at 10:52 AM

1 Comments:

Blogger R&M Project said...

Ciao,
questo album è fantastico!!!
La recensione è un pò troppo sintetica a mio avviso, quindi aggiungo che LOVELESS è la mia traccia preferita e che le sonorità dell'album ricordano molto quelle di Anima Animus e Hybrids dei The Creatures!!!

Maximo

11:49 PM 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Torna alla Home

WHO WE ARE



FEATURING
  • Dr. Gonzo
  • Ste
  • Cornholio
  • Davidato

CATEGORIES

Reviews
Live reports
Video
Approdondimenti
Sondaggi
Favourite covers
Podcast
Nerd world
Hot
Segnalazioni
Miscellaneous
nostalgia
New trends
That's life

ARCHIVES



BIGLIETTI CONCERTI

SUGGESTED LINKS


BLOGS WE LIKE





TWITTER



OUR BLIP.FM


RS ON FB


PODCAST

Image Hosted by ImageShack.us


FLICKR

www.flickr.com
This is a Flickr badge showing public photos from therocksuckers. Make your own badge here.


HYPE MACHINE

Hype Machine Music Widget MP3 Blogs