<!-- --><style type="text/css">@import url(https://www.blogger.com/static/v1/v-css/navbar/3334278262-classic.css); div.b-mobile {display:none;} </style> </head><body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d16069060\x26blogName\x3dThe+Rocksuckers\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLACK\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://therocksuckers.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://therocksuckers.blogspot.com/\x26vt\x3d-179278123848654365', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script> <body>

martedì, novembre 13, 2007
Dream Days at the Hotel Existence


A 4 anni dall'acclamato (almeno Down Under!) "Vulture Street", dall'Australia - chitarre alla mano - tornano i Powderfinger, con l'album che segna la riunione del gruppo dopo il progetto solista del leader Bernard Fanning, "Tea&Sympathy", vincitore tra l'altro dell'ARIA Award 2005 come miglior album australiano.
"Dream Days at the Hotel Existence" è il sesto album della band di Brisbane. Uscito in Australia il 2 giugno scorso - anticipato dal singolo "Lost and Running" -, arriverà in Europa il 19 novembre, data in cui è prevista appunto l'uscita nello UK.
L'album di Fanning & Co. ha subito conquistato la vetta delle classifiche australiane, confermando la qualità di quella che è forse la migliore e la più amata delle rock band Aussie del dopo-INXS. Nonostante il successo di critica, c'è chi non ha mancato di notare che in fondo i Powderfinger non hanno voluto aggiungere nulla di nuovo al loro repertorio. Diciamo che c'è del vero, ma questo nuovo album di sicuro non delude. E poi, l'uscita in UK potrebbe finalmente portarli in Europa (intesa come continente...). Anche perché non si capisce bene come mai dalla terra dei canguri abbia sfondato qui da noi Kylie Minogue e non un bel rock classico del Queensland!
For more info, ovviamente anche i Powderfinger hanno il loro Maispeis.

Ascolta: Head up in the clouds
Ascolta: Lost and running
Ascolta: Sunsets (da Vulture Street)

Etichette:

posted by Ste~ at 2:06 PM

2 Comments:

Anonymous Zig said...

Niente male davvero! E' un peccato che band come questa rimangano semisconosciute in Europa...un altro esempio del genere sono gli Eskimo Joe.

9:48 AM 
Blogger Ste - The Rocksuckers said...

Esatto! Dovremo diffondere... ;)
Bravi anche gli Eskimo: "Black fingernails red wine" è davvero un ottimo album.

1:15 PM 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Torna alla Home

WHO WE ARE



FEATURING
  • Dr. Gonzo
  • Ste
  • Cornholio
  • Davidato

CATEGORIES

Reviews
Live reports
Video
Approdondimenti
Sondaggi
Favourite covers
Podcast
Nerd world
Hot
Segnalazioni
Miscellaneous
nostalgia
New trends
That's life

ARCHIVES



BIGLIETTI CONCERTI

SUGGESTED LINKS


BLOGS WE LIKE





TWITTER



OUR BLIP.FM


RS ON FB


PODCAST

Image Hosted by ImageShack.us


FLICKR

www.flickr.com
This is a Flickr badge showing public photos from therocksuckers. Make your own badge here.


HYPE MACHINE

Hype Machine Music Widget MP3 Blogs