<!-- --><style type="text/css">@import url(https://www.blogger.com/static/v1/v-css/navbar/3334278262-classic.css); div.b-mobile {display:none;} </style> </head><body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d16069060\x26blogName\x3dThe+Rocksuckers\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLACK\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://therocksuckers.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://therocksuckers.blogspot.com/\x26vt\x3d-179278123848654365', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script> <body>

lunedì, febbraio 27, 2006
Ramones live@Slego


Assistere ad un live dei Ramones in Italia. Per noi resterà un'utopia, ma il buon Chris ha vissuto in prima persona quest'esperienza e dopo oltre dieci anni ci racconta come andarono le cose. Il ritratto di una serata assolutamente indimenticabile.

Eccoci ragazzi. Me lo avete chiesto e lo faccio volentieri. Una cronistoria del mio concerto dell'ultimo tour live dei Ramones, "Adios Amigos". Avevo...uhm si 22/23 anni, facevo l'università a Bologna, andavo avanti e indietro come migliaia di studenti fanno ancora oggi. Parto da Modena ore 20 con il"Cirqu". Ragazzotto simpatico il Cirqu, lui di anni ne ha 10 più di me, ma andiamo d'accordo, anche perchè a Modena di gente che ascolta punk rock c'è ne poca (...) e poi era un gran batterista e, visto che suonavo (e suono tutt'ora) la batteria, andavamo d'accordo. Si parte per lo Slego rock club (mi pare si chiamasse così) con una scassatissima ritmo. Il bello di quell'auto era lo stereo con i Ramones a buco. La macchina non c'era. Era un mistero come camminava, secondo me andava a riff. (...) Arriviamo al locale, ci dovevamo incontrare con il presidente del fan club Ramones in italia. Contavano 10 persone iscritte. Che tristezza. Però il locale e pieno ed è bello. L'atmosfera è calda..la gente già fa slam dance sotto il palco sotto il ritmo di No control dei Bad Religion. Noi intanto incontriamo Luca, il presidente del fan club. Si chiacchera, si beve birra e si fuma Marlboro. Ad un tratto eccoli sul palco. (...) mi ricordo che alle note di "sheena is a punk rocker" mi sono ritrovato in un vortice umano che in 5 secondi mi ha portato sollevandomi sulla destra del palco. (...) Insomma suonano circa 2 ore e da Dio!!!!! High school rock dirompente e certa gente incomincia a ballare il "Mosh". Mooolto pericoloso, e come al solito si apre una voragine al centro, con 15 temerari che si buttano nella mischia dove skinheads fanno danzare gli anfibi rinforzati all'aria e sulle gengive di qualche malcapitato. "Somebody put something in my drink" fa cessare le ostilità, ma per poco, perchè mi ricordo che alle prime note di "Blitzkrieg bop" mi ritrovo volente o nolente catapultato, sotto la spinta di quello che sembrava un tir con traino, davanti al palco dove ti ritrovo Cirqu che ha il coraggio, in mezzo a quel pogo devastante, di chiedermi una paglia. I brani si susseguono vorticosi. Suonano tutta roba vecchia, del nuovo album (e purtroppo ultimo) ci scappa solo "life is a gas". Il concerto termina nel tripudio, e mentre la band esce si raccolgono i morti ed i feriti. Io me la cavo in un lago di sudore, un pò ammaccato e con uno sfregio sul braccio sinistro procurato da qualche borchia di troppo. Li ho sempre odiati quelli borchiati io. Cmq questo è il punk rock. (...) Ci ritroviamo fuori e andiamo in hotel con altri 4 ragazzi. Ad attenderci Marky, C.J. ed il grande JOEY! Cazzo quanto era alto Joey. Ma stava messo già male, anche se al concerto aveva cantato veramente bene. All'epoca parlavo un inglese scolastico, capivo, ma non tutto. Ed io guardavo sempre Marky. E lui se ne era accorto. Ad un tratto mi si avvicina (cazzo quanto puzzava di alcool, fumo e sudore). Mi da una pacca sulla spalla e mi dà la mano. Mentre ha la mano nella mia mi gira il palmo, sentendomi i calli. I calli per noi che abbiamo le bacchette in mano sono un classico, (...) Mi riguarda e mi sorride, va dietro al divano e tira fuori da una borsa Adidas due bacchette ormai semidistrutte sotto la testa. Quelle che avevo usato al concerto, delle 2B Vic Firth. Sorride e mi da un'altra pacca sulla spalla. Poi si gira salutando me e gli altri e se va a dormire.Avevo le bacchette di Marky che aveva usato quella sera, almeno uno delle numerose paia che aveva cambiato. Mi aveva riconosciuto come un musicista. E me la aveva date. Intorno gli altri ragazzi se ne erano accorti e mi guardavano con ammirazione misto invidia/disprezzo per l'incredibile trofeo. Non me lo dimenticherò mai. Era il 1994/95. L'anno esatto non me lo ricordo. Ora vivo a Roma e ho 33 anni. Dee Dee e Joey sono morti. Sono sposato e sono purchasing manager per una società. Suono fusion e jazz e sono un inguaribile idealista. Ma nel mio studio fianco i numerosi quadri strapieni di tagliandi di biglietti dei concerti che ho visto in tutta la mia vita, fianco librerie di fumetti, libri e vinili ci sta un angolino con quattro chiodi, con in bella mostra le due bacchette, una cuffia di lana con il loro marchio, il biglietto ed una tshirt di quella memorabile serata. Io e Cirqu ci siamo persi di vista...credo che però quella serata non se la sia dimenticata neanche lui.
posted by The Rocksuckers at 5:05 PM

4 Comments:

Blogger Chris said...

Grazie ragazzi, con questa scusa del racconto mi avete fatto tornare indietro di 10 anni a quando facevo il musicista e mi giravo la terra per ascoltar concerti.
Grazie davvero.

8:36 PM 
Blogger The Rocksuckers said...

Ci fa piacere Chris!
Comunque grazie a te, attraverso le tue parole ci hai fatto vivere l'atmosfera di quel concerto come nessuna rivista avrebbe potuto fare.

12:59 AM 
Anonymous djdona said...

bel racconto, grazie di avercene fatti partecipi :-)

5:32 PM 
Anonymous Sid said...

Che figata! Avrei voluto esserci anch'io!

10:03 AM 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Torna alla Home

WHO WE ARE



FEATURING
  • Dr. Gonzo
  • Ste
  • Cornholio
  • Davidato

CATEGORIES

Reviews
Live reports
Video
Approdondimenti
Sondaggi
Favourite covers
Podcast
Nerd world
Hot
Segnalazioni
Miscellaneous
nostalgia
New trends
That's life

ARCHIVES



BIGLIETTI CONCERTI

SUGGESTED LINKS


BLOGS WE LIKE





TWITTER



OUR BLIP.FM


RS ON FB


PODCAST

Image Hosted by ImageShack.us


FLICKR

www.flickr.com
This is a Flickr badge showing public photos from therocksuckers. Make your own badge here.


HYPE MACHINE

Hype Machine Music Widget MP3 Blogs